• Edoardo Marazita

SIAMO QUI PER CAPIRE IL PROBLEMA! I leader senza testa!



Alle volte occorre essere duri. Alcune cose non si possono dire usando i guanti bianchi. Vi fareste mai operare da un chirurgo incapace? Se si avvicinasse a voi con il bisturi in mano, lo avvisereste cortesemente di allontanarsi, magari porgendogli le scuse per la vostra maleducazione? Non credo. E allora diciamolo.

Avete presente quei direttori, quei team manager, quei finti Project manager, che fanno riunioni, riunioni, riunioni, lunghe, lunghe, estenuanti, nelle quali spandono verbosi appelli alla collaborazione e alla crescita, alla condivisione ma nei fatti stanno sono spalmando i loro imbarazzanti limiti professionali sul pane della più negligente strategia???

Di solito cominciano una riunione con " siamo qui per cercare tutti insieme di risolvere il problema... non vogliamo colpevoli..." Bene. Queste persone generalmente di problemi ne hanno due: il problema in sé e una riunione per capire il problema!


Non serve una riunione per comprendere cosa è andato storto ad un certo punto del progetto, se non lo sai, quello non è il tuo lavoro? Non sei al posto giusto. Caro direttore, caro team leader, caro Project manager del sabato, le riunioni sono una eccezione non la regola, perché "di regola", di solito, le persone che hanno da fare, "hanno da fare"! Di solito si lavora! Si riunisce chi non ha compiti precisi e chi non sa assegnare compiti precisi.

Ed eccoli lì, tutti davanti alla nuova fiammante lavagna luminosa, a tracciare grafici, iperboli impossibili sulla gestione del progetto. Il più delle volte si tratta di giocare all'ultimo tutorial visto in rete o il libro sul marketing comprato in autogrill!. Da cosa si capisce? Dal fatto che alla fine di una riunione di tre ore, il controllo delle azioni resta centralizzato, le decisioni saranno comunque assunte dal vertice, lo schema dettato dal capo.... e quindi tutto, "gattopardianamente" immobile nella sua stupidità. Perché alla prossima occasione il collaboratore, che quasi sempre poi loro chiamano "dipendente", salvo trattarlo da partita iva, si troverà nell'impossibilità di poter rispondere al meglio ad una azione, a causa dell'obbligo di usare metodi e strumenti lontani da lui. Sbaglierà, e sarà ripreso timidamente o subdolamente nella prossima riunione di tre ore, alla ricerca del problema!



L'eccellenza è, i prossimi 5 minuti. Un team leader finisce il suo lavoro quando sceglie le sue risorse. Delegare è la strategia. Riuscire a farlo è prerogativa delle persone intelligenti, neppure tanto... mediamente intelligenti. Il resto... è mediocrità!





3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti