comportamento organizzativo del gruppo

E' un percorso di studi basato sull'analisi del "gruppo" e sulle strategie di gestione dello stesso. In un gruppo, non inteso semplicemente come insieme di soggetti diversi, ma come organismo che possiede una sua personale organizzazione e struttura psicologica, e un'identità precisa, queste vanno individuate per comprendere quali possano essere le strategie produttivo organizzative che meglio sostengono l'attività del gruppo anche in relazione ad un insieme stesso di gruppi.

teoria dei flussi 

Ogni percorso di tipo organizzativo è un flusso di attività composte da singole azioni, in una consequenzialità che deve essere logica perché l'intero flusso conduca ad un risultato. Obiettivo del percorso su detti argomenti è consegnare gli strumenti teorico pratici di studio, conoscenza e progettazione di flussi efficenti ed efficaci.  Natura del flusso e natura delle azioni sono in relazione "Madre - Figlio/a" e vivono in simobiosi o non in affatto.

 

modelli organizzativi

Fallisci nel prepararti, e ti preparerai a fallire. 

i modelli organizzativi moderni sia nel singolo tema che nella struttura aziendale, contemplano la necessità di sviluppare asset strategici e complementari, includendo "la persona" al centro del progetto. Le metriche di antica derivazione, come tempo, costo e ambito, sono solo una delle ere ormai estinte, nel complesso panorama del project management. Impariamo a valutare il progetto per i suoi elementi di "qualità emotiva" come la condivisione, la crescita culturale, la tonalità affettiva. 

Direzione di produzione cinematografica

La direzione di produzione cinematografica, nel suo complesso insieme di strategie per l'ottimizzazione dell'organizzazione del film. ma anche dal punto di vista umano e di relazione in un team di professionisti diversi e diversamente impiegati. 

1. Analisi e spoglio della sceneggiatura

2. Gestione preventivi

3. Permessi e liberatorie

4. Location scouting 

5. Casting

6. Gestione reparti

7. Sviluppo paini di lavorazione

8. Il set

software usati