Riguardo a...

Quelle domande... quei dubbi!

Vi propongo pochi spunti interessanti. Un modo semplice per cominciare a capirsi su aspetti che per molti sono oggetto di confusione o non sempre chiari. 

Perché "devi" avere un Project designer?

Non "devi" avere un Project designer! Devi "voler" un Project designer. Se non sei convinto dopo aver preso le corrette informazioni, sull'importanza di un Project manager nella tua azienda, non correre il rischio di fugare i dubbi, investendo i tuoi soldi. 

Il Project manager è più di un consulente. Entra nella tua casa, e ha il diritto di farti notare che i quadri sono storti. Se non riponi assoluta fiducia nel suo lavoro, prima o poi metterai in discussione le sue scelte. Il punto è che hai tutto il diritto di metterle in discussione, ma solo quando hai stabilito che il piano della discussione è solo professionale e non implica ancora tue "resistenze" sull'investimento che hai fatto. 

Un Project designer deve essere esperto del settore
in cui opera l'azienda!

Assolutamente no! Sono sicuro tutti voi avrete visto almeno una volta un aereo. Molti di voi hanno preso almeno una volta un aereo. Alcuni di voi hanno giocato con un simulatore di volo. Forse alcuni sanno come funziona. Un ingegnere dedicato saprebbe progettarlo... MA NESSUNO DI QUESTI DEVE PER FORZA ESSERE UN PILOTA!

Se fosse vero il contrario, in Formula Uno, correrebbero solo gli ingegneri!

Un Project designer deve occuparsi solo dell'organizzazione del flusso di lavoro in azienda. Non decide "come si fa una cosa", ma quando è il caso di fare "quella cosa". Per farlo si avvale della consulenza del personale interno all'azienda che lo istruisce sugli aspetti utili alla progettazione. 

Un Project designer deciderà per me gli obiettivi!

Eresia! Un Project designer assumerà le informazioni sensibili dai capo reparto e dai lavoratori, dal team leader e dall'imprenditore. Gli obiettivi saranno sempre decisi dall'imprenditore, e saranno il risultato di una analisi di fattibilità che il Project designer dispone all'attenzione di tutti i responsabili dell'azienda. 

Dead Line e verifiche sono decise considerando i tempi che i responsabili di reparto ritengono siano congrui allo sviluppo delle attività! 

L'obiettivo di un Project designer è 
quello di aumentare il fatturato
e far risparmiare il tempo

Del tutto assurdo. L'obiettivo di un Project designer è quello di rendere il processo delle attività aziendali, fluide, sostenibili, ad altro valore di performance. Per raggiungere questi obiettivi, il Project designer ha a disposizione tecniche e metodi che applica adeguandoli all'azienda, mai forzandoli in un sistema a volte inadatto a quei metodi e a quei sistemi. Il "risparmio" di tempo che può ottenere deriva dalla perfetta organizzazione delle attività, ed è rivolto non alla creazione di altre attività "perché ora c'è tempo in più" ma sempre alla creazione di condizioni di sostenibilità. Il fatturato può aumentare, grazie al lavoro del Project designer ma questo è un effetto, indiretto, dovuto al fatto che l'azienda migliora il suo flusso di lavoro, "respira", vede con maggiore lucidità i suoi orizzonti, muove con maggiore certezza i suoi passi nel mercato. 

Un Project designer è per sempre!

Non in senso assoluto. Un buon Project designer sa che il suo più alto obiettivo, è quello di rendere autonoma un'azienda, e replicabili i suoi processi di produzione. E' però vero che per affrontare questo aspetto, dobbiamo porre una distinzione.  Il Project designer può intervenire a "sanificare" l'azienda in crisi, ed esaurito il suo lavoro, si esaurisce con lui la necessità, oppure può divenire il responsabile di progetto, dal momento che quando si parla appunto di progetto, ad esso vanno ricondotte le specifiche della sua definizione: unico, irripetibile e determinato nel tempo. Considerando questa seconda dimensione, il Project designer diventa un partner continuo dell'azienda, seguendo non più l'azienda nel suo comportamento globale, ma lo sviluppo dei singoli progetti. Altre volte, se l'azienda è cresciuta molto, il Project designer aiuta e sostiene l'imprenditore nel lancio di altri settori commerciali e di investimento.